Scuola…dietro front!

Come volevasi dimostrare. Appena qualcuno si azzarda e comincia a sbraitare, ci si tira indietro e si rinnega, o quasi, tutto quello che si stava facendo. Il Governo avrebbe deciso di rallentare sulla riforma dell’università, calandosi le braghe davanti a qualche guitto di strada che ha preso la piazza per il suo palcoscenico anti-berlusconiano, cavalcando la presunta protesta degli studenti … Continua a leggere